In preparazione la App sulla preghiera

Dopo aver avuto due incontri di esperti per rivedere e aggiornare il Manuale della preghiera salesiana e aggiornare il Proprio Salesiano, abbiamo una versione di prova (Demo) della applicazione per smartphone e per il sito web della congregazione, che verrà tradotta a più lingue.

Nei prossimi mesi avremo la possibilità di fare la preghiera salesiana anche con i nuovi mezzi di comunicazione che ci possono aiutare a comunicarci meglio e più frequentemente anche con il Signore.

 

Esperienza Propedeutica al Noviziato

Nel Colle Don Bosco, durante i mesi di luglio e agosto, 16 prenovizi proveniente delle due regioni d’Europa stanno facendo un’esperienza di comunità in preparazione al prossimo noviziato che comincerà l’8 settembre con la professione dei novizi e l’ingresso al noviziato.

Per 8 settimane, i prenovizi imparano intensivamente la lingua italiana, partecipano alla vita di preghiera della comunità del Colle don Bosco, e formano una piccola comunità di formazione iniziale condividendo vita e vocazione tra di loro.

La esperienza è molto utile per avere una preparazione prossima al noviziato e cominciare la vita salesiana nei luoghi di don Bosco favorisce l’inculturazione.

WhatsApp Image 2018-08-10 at 09.12.10

 

IL PROGETTO DI VITA DEI SALESIANI DI DON BOSCO

Carissimo salesiano,
lo scorso anno nel noviziato salesiano di Pinerolo abbiamo affrontato lo studio delle costituzioni in maniera “dinamica”, chiedendo ad alcuni salesiani di commentare, redigendo un elaborato scritto, gli articoli delle costituzioni. In molti sono stati i confratelli che hanno partecipato e contribuito. I loro elaborati sono stati ripresi a lezione con il maestro e rielaborati a seguito delle domande e della discussione che si veniva a creare alla luce delle suggestioni ricevute dagli elaborati scritti e dalle varie riflessioni personali dei novizi.
Questo progetto nasce da una riflessione fatta dopo i primi mesi di studio tramite il famoso “Progetto di vita dei Salesiani di Don Bosco”, […] Presenta numerosi riferimenti mancanti, in particolare al recente Magistero della Chiesa e il prezioso materiale che la Congregazione ha prodotto (Capitolo Generali, lettere dei Rettor Maggiori…).
[…]
Mi sembrava giusto offrirti questo ricco materiale accumulato durante lo scorso anno. Ovviamente sono elaborati provvisori, che racchiudono pensieri di vari salesiani e spunti di riflessione tratti dal libro e dalle lezioni con il Maestro. Alcuni si presentano ben fatti anche a livello grammaticale e ortografico, altri sono rimasti ancora “grezzi”.

Mi auguro che il materiale che trovi possa esserti d’aiuto.[…]

ti saluto cordialmente e ti auguro un buon lavoro.
Con affetto.

Aurelio Marinelli, sdb
Via Appia Antica, 102, 00179 Roma

L’accompagnamento personale salesiano

https://www.editricelas.it/shop/giovani-salesiani-e-accompagnamento-risultati-di-una-ricerca-internazionale/

a pubblicazione intende presentare i risultati di una inchiesta internazionale per conoscere e raf­forzare l’accompagnamento personale e spirituale tra i salesiani sperimentato nei processi forma­tivi. Si è scelto di intervistare 4.000 giovani salesiani in formazione iniziale e più di cinquecento guide o accompagnatori spirituali provenienti da una sessantina di paesi in tutto il mondo e situati in centinaia di case di formazione appartenenti a quasi tutte le circoscrizioni o ispettorie salesiane.

Le interviste sono state svolte utilizzando questionari in italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco. L’inchiesta è stata realizzata perché il Rettor Maggiore della Società Salesiana di San Giovanni Bosco, don Ángel Fernández Artime con il suo Consiglio hanno deciso di ascolta­re l’esperienza di vita dei giovani salesiani in formazione iniziale, dei giovani in ricerca che deside­rano diventare salesiani, di chi ha concluso la formazione inziale e di parte di coloro che li guidano spiritualmente e li accompagnano. Pertanto i Dicasteri per la Formazione e la Pastorale Giovanile della Società Salesiana di San Giovanni Bosco si sono fatti promotori dell’inchiesta (survey) sul campo che ha coinvolto esperti, delegati ispettoriali per la formazione, le équipe dei dicasteri e centinaia di volontari.

Pur nell’intenzione di presentare al tempo stesso una ricerca teorica ed ope­rativa si è scelto di agire prioritariamente in modo induttivo a diversi livelli, privilegiando l’appr­occio descrittivo, esplorativo e in parte comparativo per fasi formative e per regioni continentali salesiane, e lasciare, quindi, ad ulteriori pubblicazioni successive quello interpretativo e prospetti­co.

Marco Bay, SDB insegna Metodologia della ricerca pedagogica e statistica presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma.

Giovani salesiani e accompagnamento (Young Salesians and Accompaniment) by Bro. Marco Bay, SDB (LAS, Rome, 2018; pp. 580) presents the results of an international study of the lived experience of personal and spiritual accompaniment in the Salesian congregation, especially during the process of initial formation. Differentiated questionnaires were sent to all candidates and Salesians in 7 formation phases, from the prenovitiate to the quinquennium, as well as to those offering spiritual guidance. The replies include 3462 formees and 538 spiritual guides from 88 provinces spread out over 7 Salesian regions. Questionnaires were sent out in Italian, English, French, Spanish, Portuguese and Polish.

The study was launched at the behest of Fr Angel Fernandez Artime, Rector Major of the Salesian Society of St John Bosco, who, along with his council, decided to listen to the lived experience of young Salesians and others before making policy decisions and offering guidelines for action. The work was carried out by the Departments of Formation and Youth Ministry of the Salesian congregation with the help of experts, formation delegates of the provinces and hundreds of volunteers.

While the final aim of the exercise is to provide theoretical analysis as well as guidelines for action, the present publication restricts itself primarily to a first synthesis of the results, privileging the descriptive, explorative and partially comparative approaches according to the phases of formation and the 7 Salesian regions, leaving to subsequent publications the work of interpretation and projection.

Marco Bay, SDB teaches methodology of educational research and statistics in the Faculty of Educational Sciences of the Salesian Pontifical University, Rome.

SEMINARIO SUL DISCERNIMENTO DELLE DUE FORME DI VITA CONSACRATA SALESIANA

Programma seminario sul discernimento delle due forme della vita consacrata salesiana

Roma San Callisto 25 – 29 maggio 2018

cropped-seminario-discernimento.jpg

25 maggio: arrivo

26 maggio: ascolto

9:00 – 10:30 Sessione 1:

  1. Benvenuto; introduzione di don Ivo; condivisione
  2. Introduzione di don Ivo Coelho – principi fondamentali sul discernimento delle due forme della vocazione consacrata salesiana.
  3. Ogni partecipante ha a disposizione 15 minuti per condividere, chiarire, spiegare il proprio contributo sull’esperienza del discernimento sulle due forme della vita salesiana.
  4. Gli altri partecipanti prendono atto di [1] ciò che conferma ed è in sintonia con la loro esperienza, [2] cosa è diverso dalla loro esperienza ma rilevante, e [3] quali sono le domande che necessitano di chiarimenti.
  5. Questo è un processo di ascolto. Le domande durante la sessione saranno solo eventuali domande per comprendere quanto viene esposto.

I punti da condividere sono:

  • Breve presentazione dell’ambiente (sia salesiano che non salesiano) in cui si sono accompagnati i giovani in questo tipo di discernimento.
  • Fattori che si sono dimostrati più utili (buone pratiche) per i candidati nell’accompagnare il loro discernimento sulle due forme di vita salesiana (soprattutto nel Prenoviziato e Noviziato).
  • Fattori emersi come più critici in questo processo (dai candidati, l’ambiente, l’impostazione formativa …).
  • Una storia di successo e/o una storia in cui si sono incontrate difficoltà in questo tipo di processo di discernimento.

10:30 – 11:00    Intervallo 

11:00 – 12:30     Sessione 2continuazione della condivisione 

15:00 – 16:30     Sessione 3: Dalla condivisione del mattino, identifichiamo quali sono:

–        Elementi comuni: ciò che è comune tra le nostre esperienze e conferma/rafforza quanto rilevato e condiviso da ciascuno circa l’esperienza di accompagnamento al discernimento tra le due forme della vita consacrata salesiana.

–        Differenze: quali sono le differenze nelle nostre esperienze, che tuttavia sono condivise/approvate come modalità di accompagnamento del discernimento da valorizzare.

–       Dissonanze: quali sono le differenze nelle nostre esperienze, che potrebbero non essere applicabili a tutti o non essere accettabili nei nostri diversi contesti.

16:30 – 17:00                      Intervallo

  Discernimento

17:00 – 18:30      Sessione 4Commenti di don Ivo sulla condivisione della giornata / spazio per la lettura e riflessione personale

  • Considerazioni di don Ivo sulla condivisione avuta durante il giorno.
  • Tempo di RIFLESSIONE, in cui lavorare sulla ‘visione’ o sul modello di accompagnamento formativo per questa fase di discernimento tra le due forme della vita Salesiana consacrata.
  1. Come avviene l’accompagnamento? Qual è l’approccio verso la persona che è in questa fase di discernimento? Che tipo di relazione esiste tra chi è chiamato a questo discernimento e chi lo accompagna?
  2. È la persona che accompagna preparata per questo tipo di ministero? Che tipo di preparazione dovrebbe una persona avere a questo riguardo?
  3. Come si svolge il processo di accompagnamento? Quale metodologia viene seguita? In altri termini, che cosa la guida o accompagnatore guarda, ascolta, e considera con attenzione insieme al candidato, a riguardo della vocazione salesiana nelle sue due forme?
  4. Qual è il coinvolgimento della comunità nel processo di discernimento?  

ALCUNI PARTECIPANTI AL SEMINARIO
RACCONTANO LA LORO ESPERIENZA

 

 

27 Maggio: discernimento

9:00 – 10:30       Sessione 1: condivisione

Come avviene l’accompagnamento? Qual è l’approccio verso la persona che è in questa fase di discernimento? Che tipo di relazione esiste tra chi è chiamato a questo discernimento e chi lo accompagna?

10:30 – 11:00   Intervallo

11: 00 – 12: 30   Sessione 2condivisione

É la persona che accompagna preparata per questo tipo di ministero? Che tipo di preparazione dovrebbe una persona avere a questo riguardo?

15:00 – 16:30     Sessione 3condivisione

Qual è il processo di accompagnamento? Metodologia utilizzata? O che cosa fa una guida / co-discernente spirituale o chi accompagna guarda, ascolta, discerne con il candidato in relazione alla vocazione salesiana e alle sue due forme?

16:30 – 17:00  Intervallo

17:00 – 18:30     Sessione 4condivisione

Qual è il coinvolgimento della comunità nel processo di discernimento?

28 maggio: orientamenti

9:00 – 10:30         Sessione 1: Rilettura dei passaggi rilevanti sul discernimento sulle due forme della vocazione Salesiana consacrata nelle Costituzioni, nella Ratio, nei Criteri e Norme.

10:30 – 11:00  Intervallo

11:00 -12: 30     Sessione 2: proposte concrete di orientamenti/linee di azione su:

  1. Come avviene l’accompagnamento? Qual è l’approccio verso la persona che è in questa fase di discernimento? Che tipo di relazione esiste tra chi è chiamato a questo discernimento e chi lo accompagna?
  2. È la persona che accompagna preparata per questo tipo di ministero? Che tipo di preparazione dovrebbe una persona avere a questo riguardo?

15:00 – 16:30 Sessione 3: proposte concrete di orientamenti/linee di azione su:

  1. Come si svolge il processo di accompagnamento? Quale metodologia viene seguita? In altri termini, che cosa la guida o accompagnatore guarda, ascolta, e considera con attenzione insieme al candidato, a riguardo della vocazione salesiana nelle sue due forme?
  2. Qual è il coinvolgimento della comunità nel processo di discernimento?  

16:30 – 17:00    Intervallo

17:00- 18:30     Sessione 4: valutazione dell’incontro; cammino futuro.

29 maggio: partenza

 

Seminario sulla meditazione

Seminar on Meditation – Tentative Scheme

LETTERA DEL CONSIGLIERE GENERALE PER LA FORMAZIONE,

DON IVO COELHO, AGLI ISPETTORI E DELEGATI DI FORMAZIONE

ALLA CONCLUSIONE DEL SEMINARIO

2018.05.13 COELHO ENG Letter seminary on meditation

2018.05.13 COELHO ITA Lettera seminario sulla meditazione

Constitutions 93

“We can form praying communities only if individually we become men of prayer. Each one needs to express his own personal and heartfelt way of being a son of God, expressing his gratitude, telling him about his yearnings and his concerns in the apostolate.

For us mental prayer is essential. It strengthens our intimate union with God, saves us from routine, keeps our heart free and fosters our dedication to others. For Don Bosco it is a guarantee of joyous perseverance in our vocation”

Regulations 71

“Every day the members will spend in common at least half an hour for meditation and some time in spiritual reading. It is for the local community to devise different ways in which this can be done and encourage the confreres in the fulfilment of this duty”

Dates: Thursday 10 May, Friday 11 May, Saturday 12 May till lunch

Venue: San Callisto Community (Catacombs), Rome

Objective: To clarify the place and role of meditation in Salesian life and tradition and offer help and guidelines to grow in the practice of mediation.

Number of Participants: about 10.

MATERIALE PREVIO AL INCONTRO

  1. Meditation Seminar – Programme ENG
  2. Seminario Meditazione – Programma ITA
  3. Liturgia vespri
  4. Proposte meditazione
  5. DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
  6. Buonanotte su meditazione e APS

Six Moments of the Seminar

1. Sharing of Personal Experience (the Lived Reality):

Each one of the participants comes prepared with a short write-up (Maximum two pages) on his personal experience of meditation focussing on:

  • How you were initiated into the half an hour of daily meditation in common (Reg 71).
  • How you meditate? What you do during the half an hour of daily meditation in common?
  • What is the impact of the daily meditation on your life and apostolate?
  • What are the challenges/difficulties you face in meditation?

2. Salesian Tradition – Input by Experts/Experienced Persons on the Basics and Methods of Meditation in Salesian Tradition [45 minutes of input and 45 minutes of discussion] (the Ideal):

  • Eunan McDonnell – Input focussing on these two questions: i) From your knowledge of the teachings and spirituality of Francis the Sales, what would you consider as the fundamental elements of meditation?   ii) What are the things a formee should pay attention to in order to make fruitful meditation?
  1. AFFAIRS OF THE HEART – Learning to pray heart to heart
  2. MEDITATING IN THE SALESIAN WAY WITH FRANCIS DE SALES
  3. MEDITATION A SALESIAN UNDERSTANDING
  • Giuseppe Buccellato – Input focussing on these two questions: i) Main elements of meditation in the practice and teachings of Don Bosco; ii) Elements of Salesian meditation that have to be safeguarded as Salesians adapt methods of meditation more attuned to today’s culture and sensibility.
  1. DON BOSCO E SANT_IGNAZIO DI LOYOLA
  2. DIZIONARIO DEI MISTICI della LEV – Voce Giovanni Bosco
  3. DON BOSCO E SANT’IGNAZIO
  4. Il progetto personale di vita di don giovanni bonetti
  5. LA MEDITAZIONE ALLE ORIGINI DELLA SOCIETA’ DI SAN FRANCESCO DI SALES
  6. La meditazione nel Vade Mecum di Don Barberis
  7. La meditazione nella tradizione salesiana delle origini – QUADERNI BARBERIS
  8. LETTERA DI SAN VINCENZO
  9. SCHEMA GENERALE – DON BOSCO – L’INFLUSSO DI ALCUNI SANTI
  • Giuseppe Mariano Roggia – Input focussing on these two questions: i) Based on your experience of teaching meditation and guiding people to meditation what would you consider as the fundamental elements of meditation within the ordinary life of the Salesian communities. ii) Which are some of the common pitfalls in the practise of meditation, and what lacuna/lack in our formation process could be their root cause?
  1. Una semplice esperienza
  • Xavier Blanco – Input focussing on these two questions: i) Based on the Renewal movements taking place in Spain and the renewed interest in the contemplative way, what according to you are the principal elements of meditation? ii) What are some of the tips you could offer to help Salesians to make fruitful meditation?
  1. TRES TESIS SOBRE LA IMPORTANCIA DE LA MEDITACIÓN CRISTIANA (Xabi Blanco).

3. Meditative Visit to the Catacombs

A guided meditative visit of the Catacombs …. prayerful walking of the path of the pilgrims.

4. Diagnosis – Brainstorming

  • What makes many Salesians to be disinterested or give up meditation, even at the early stages of initial formation?
  • Is there a specifically “Salesian/Bosconian” method of meditation?
  • Are there methods of meditation more attuned to Salesian Spirituality? If so, which are they?
  • Findings/insights from the APS responses.

5. Steps to Improve Meditation – Brainstorming

  • What can be done in order to re-kindle esteem and love for meditation among Salesians in initial and ongoing formation?
  • What steps can be used to initiate the formees into the “Salesian” style of meditation?
  • Salesian meditation among/and the many types of meditations (Lectio divina, Centering prayer, Jesus Prayer….).
  • Findings/insights from the APS responses.

6. On the Way to Offering Orientations and Guidelines

  • Gathering the fruits of our sharing so far.
  • Are we in a position to offer at least some preliminary (first set) guidelines or do we need to wait?
  • Next steps to be taken.

MATERIALI SULLA MEDITAZIONE

  1. QSS 2 sett 1985 Meditazione una forma indispesabile di preghiera
  2. QSS 3 giugno 1986 Meditazione momento forte di dialogo interiore

Tentative Timetable

10th May, Thursday

06.30              – Morning Prayer

Meditation

Mass

07.40              – Breakfast

09.00              – Inauguration

Session 1 (Sharing of personal experience)

10.30              – Coffee

11.00              – Session 2 (Sharing of personal experience)

12.30              -Lunch

02.30              – Session 3 Input by Giuseppe Mariano Roggia

04.00              – Tea

05.15              – Session 4 Input by Giuseppe Buccellato

06.45              – Break

06.55              – Evening Prayer

Good Night

07.25              – Supper

11th May, Friday

06.30              – Morning Prayer

Meditation

Mass

07.40              – Breakfast

09.00              – Session 1 Input by Eunan McDonnell

10.30              – Coffee

11.00              – Session 2 Input by Xavier Blanco

12.30              – Lunch

02.30              – Session 3 Meditative visit to the Catacombs / Personal synthesis and integration of sharings done so far (Personal work)

04.30              – Tea

05.15              – Session 4      Diagnosis – Brainstorming (5.15 to 6.00 pm)

Steps to Improve Meditation – Brainstorming (6.00 to 6.45 pm)

06.45              – Break

06.55              – Evening Prayer, Good Night

07.25              – Supper

12th May, Saturday

06.30              – Morning Prayer

Meditation

Mass

07.40              – Breakfast

09.00              – Session 1      Gathering the Fruits

Towards some preliminary guidelines

10.30              – Coffee

11.00              – Preliminary Guidelines

Conclusion

12.30              – Lunch

Departure

Esperienze Formative in Terra Santa

Captura de pantalla 2018-01-11 a las 19.10.15

Cordiali saluti dalla “Sede Centrale Salesiana”, Sacro Cuore, Roma.

Sono lieto di poter dare notizie sulla prima ESPERIENZA FORMATIVA IN TERRA SANTA (19-30 agosto 2018) che sarà offerta dal nostro team di studiosi biblici salesiani, Juan José Bartolomé (Tlaquepaque, Messico), Marco Rossetti (Crocetta, Torino) e Shaji Puykunnel (Facoltà di Teologia, UPS).

Ciò che viene offerto e un’esperienza di formazione che non e né un pellegrinaggio né esercizi spirituali itineranti. Lo scopo sarà di approfondire la relazione con il Signore, “la nostra Regola vivente” (C 196), attraverso le visite ad alcuni dei luoghi a lui associati e in contatto vivente con la sua Paro la.

Questa volta l’ esperienza sarà offerta in italiano e in inglese; i gruppi alloggeranno e viaggeranno insieme, anche se guidati da diversi membri della squadra. Essendo la prima Esperienza, parteciperanno tutti e tre i membri del team; in futuro dovrebbe esse re sufficiente avere una guida per gruppo linguistica. Ne! 2019 speriamo di offrire anche un gruppo di lingua spagnola.

Vi incoraggio calorosamente ad agevolare la partecipazione e a scegliere confratelli che potrebbero beneficiare   dell’Esperienza.   Per  la registrazione, si prega di scrivere don Matteo Baila (economer.ratisbonne@gmail.com ), Salesian Monastery Ratisbonne, Gerusalemme, entro il 31 marzo 2018. Il prezzo e di € 1000 a persona, escluse le spese di volo. Maggiori dettagli saranno forniti ai partecipanti da don Baila.

lvo Coelho, SDB

ITA Incontrare Gesù Cristo nella sua terra, per mezzo della Parola

ESP Incontrare Gesù Cristo nella sua terra, per mezzo della Parola

ENG Encountering Jesus in his land

Captura de pantalla 2018-01-11 a las 19.10.31

Primo incontro del gruppo di studio per la formazione laici e salesiani in Europa

Primo incontro del gruppo di studio per la formazione laici e salesiani in Europa

20180104_111341

Nell’ambito del Progetto Europa, su mandato degli ispettori di Europa, si è radunato il 4 e 5 gennaio a Roma presso il Sacro Cuore, il primo incontro del gruppo di studio per la formazione laici e salesiani in Europa.
Presenti i  Consiglieri per la Regione Mediterranea, l’Europa Nord, Formazione e Pastorale Giovanile, i lavori, moderati da don Francisco Santos del Dicastero della Formazione, si sono aperti con il saluto e le parole di don Francesco Cereda.
Il gruppo di studio ha condiviso l’esistente sul tema di formazione laici e salesiani in Europa oggi tenendo conto della diversità dei contesti, delle lingue e delle culture.
Il tempo di studio, condivisione, dibattito, confronto ha portato a darsi un metodo di lavoro, una specificazione sui contenuti e sui destinatari di questo tema che dal CG 24 ad oggi ha fatto alcuni passi significativi ma che necessita un lavoro e un coordinamento più sistematico e concreto.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: