Processi del Dicastero

SEMINARIO SUL DISCERNIMENTO DELLE DUE FORME DI VITA CONSACRATA SALESIANA

Programma seminario sul discernimento delle due forme della vita consacrata salesiana

Roma San Callisto 25 – 29 maggio 2018

cropped-seminario-discernimento.jpg

25 maggio: arrivo

26 maggio: ascolto

9:00 – 10:30 Sessione 1:

  1. Benvenuto; introduzione di don Ivo; condivisione
  2. Introduzione di don Ivo Coelho – principi fondamentali sul discernimento delle due forme della vocazione consacrata salesiana.
  3. Ogni partecipante ha a disposizione 15 minuti per condividere, chiarire, spiegare il proprio contributo sull’esperienza del discernimento sulle due forme della vita salesiana.
  4. Gli altri partecipanti prendono atto di [1] ciò che conferma ed è in sintonia con la loro esperienza, [2] cosa è diverso dalla loro esperienza ma rilevante, e [3] quali sono le domande che necessitano di chiarimenti.
  5. Questo è un processo di ascolto. Le domande durante la sessione saranno solo eventuali domande per comprendere quanto viene esposto.

I punti da condividere sono:

  • Breve presentazione dell’ambiente (sia salesiano che non salesiano) in cui si sono accompagnati i giovani in questo tipo di discernimento.
  • Fattori che si sono dimostrati più utili (buone pratiche) per i candidati nell’accompagnare il loro discernimento sulle due forme di vita salesiana (soprattutto nel Prenoviziato e Noviziato).
  • Fattori emersi come più critici in questo processo (dai candidati, l’ambiente, l’impostazione formativa …).
  • Una storia di successo e/o una storia in cui si sono incontrate difficoltà in questo tipo di processo di discernimento.

10:30 – 11:00    Intervallo 

11:00 – 12:30     Sessione 2continuazione della condivisione 

15:00 – 16:30     Sessione 3: Dalla condivisione del mattino, identifichiamo quali sono:

–        Elementi comuni: ciò che è comune tra le nostre esperienze e conferma/rafforza quanto rilevato e condiviso da ciascuno circa l’esperienza di accompagnamento al discernimento tra le due forme della vita consacrata salesiana.

–        Differenze: quali sono le differenze nelle nostre esperienze, che tuttavia sono condivise/approvate come modalità di accompagnamento del discernimento da valorizzare.

–       Dissonanze: quali sono le differenze nelle nostre esperienze, che potrebbero non essere applicabili a tutti o non essere accettabili nei nostri diversi contesti.

16:30 – 17:00                      Intervallo

  Discernimento

17:00 – 18:30      Sessione 4Commenti di don Ivo sulla condivisione della giornata / spazio per la lettura e riflessione personale

  • Considerazioni di don Ivo sulla condivisione avuta durante il giorno.
  • Tempo di RIFLESSIONE, in cui lavorare sulla ‘visione’ o sul modello di accompagnamento formativo per questa fase di discernimento tra le due forme della vita Salesiana consacrata.
  1. Come avviene l’accompagnamento? Qual è l’approccio verso la persona che è in questa fase di discernimento? Che tipo di relazione esiste tra chi è chiamato a questo discernimento e chi lo accompagna?
  2. È la persona che accompagna preparata per questo tipo di ministero? Che tipo di preparazione dovrebbe una persona avere a questo riguardo?
  3. Come si svolge il processo di accompagnamento? Quale metodologia viene seguita? In altri termini, che cosa la guida o accompagnatore guarda, ascolta, e considera con attenzione insieme al candidato, a riguardo della vocazione salesiana nelle sue due forme?
  4. Qual è il coinvolgimento della comunità nel processo di discernimento?  

ALCUNI PARTECIPANTI AL SEMINARIO
RACCONTANO LA LORO ESPERIENZA

 

 

27 Maggio: discernimento

9:00 – 10:30       Sessione 1: condivisione

Come avviene l’accompagnamento? Qual è l’approccio verso la persona che è in questa fase di discernimento? Che tipo di relazione esiste tra chi è chiamato a questo discernimento e chi lo accompagna?

10:30 – 11:00   Intervallo

11: 00 – 12: 30   Sessione 2condivisione

É la persona che accompagna preparata per questo tipo di ministero? Che tipo di preparazione dovrebbe una persona avere a questo riguardo?

15:00 – 16:30     Sessione 3condivisione

Qual è il processo di accompagnamento? Metodologia utilizzata? O che cosa fa una guida / co-discernente spirituale o chi accompagna guarda, ascolta, discerne con il candidato in relazione alla vocazione salesiana e alle sue due forme?

16:30 – 17:00  Intervallo

17:00 – 18:30     Sessione 4condivisione

Qual è il coinvolgimento della comunità nel processo di discernimento?

28 maggio: orientamenti

9:00 – 10:30         Sessione 1: Rilettura dei passaggi rilevanti sul discernimento sulle due forme della vocazione Salesiana consacrata nelle Costituzioni, nella Ratio, nei Criteri e Norme.

10:30 – 11:00  Intervallo

11:00 -12: 30     Sessione 2: proposte concrete di orientamenti/linee di azione su:

  1. Come avviene l’accompagnamento? Qual è l’approccio verso la persona che è in questa fase di discernimento? Che tipo di relazione esiste tra chi è chiamato a questo discernimento e chi lo accompagna?
  2. È la persona che accompagna preparata per questo tipo di ministero? Che tipo di preparazione dovrebbe una persona avere a questo riguardo?

15:00 – 16:30 Sessione 3: proposte concrete di orientamenti/linee di azione su:

  1. Come si svolge il processo di accompagnamento? Quale metodologia viene seguita? In altri termini, che cosa la guida o accompagnatore guarda, ascolta, e considera con attenzione insieme al candidato, a riguardo della vocazione salesiana nelle sue due forme?
  2. Qual è il coinvolgimento della comunità nel processo di discernimento?  

16:30 – 17:00    Intervallo

17:00- 18:30     Sessione 4: valutazione dell’incontro; cammino futuro.

29 maggio: partenza

 

Un commento

I commenti sono chiusi.